AMERINA 3
GIOVANILI DUCATO 2
AMERINA: Perotti, Ippoliti, Rubini, Crispolti, Latini, Temnianu, Moscatelli, Giglio, Vincenzini, De
Paolis, Cianfruglia.
A disposizione: Lardinelli, Perotti, Micci, Negroni, Dionisi.
Allenatore: Zuccarelli Sandro
G. DUCATO: Mazzocanti. Cipriani, Santi, Piccioni, Memoli, Scatolini, Cofini, Rustani, Pitzettu,
Romeo, Antonini.
A disposizione: Manna, Manuella, Porzi, Proietti Costa.
Allenatore: Andrea Orsini
Sconfitta immeritata per i Giovanissimi 2004 di mister Orsini in casa della capolista Amerina che si
candida sempre di più alla vittoria finale del torneo Provinciale.
I nostri ragazzi giocano una buona partita e mettono sotto pressione gli avversari con i gol di Giulio
Romeo e Alfredo Antonini, ma devono cedere come all’andata alla superiorità fisica della squadra
di casa, composta per 8/11 da giocatori nati nel 2003.
Classifica difficile ma la zona play off resta a portata di mano, l’importante è provarci fino alla fine e
cercare il pronto riscatto già dalla prossima sfida a San Paolo di Beroide contro l’Amc ‘98.

ANGELANA 0

DUCATO 1

Angelana: Buini, Rosati, Tortoioli (Micheli), Roscini, Albrigo, Simonelli, Barili (Bordichini),
Gallastroni, Michelotti, Vercillo (Vitaloni), Narretti. All. Basilico. A disp. Bartolucci, Gunther.
Ducato: Desideri, Panetti, Fabi (Silvestrini), Appolloni, Benedetti, Sorci, Carlini (Mercatelli),
Sabatino, Cancelli (Leone), Vukaj, Carciofi (Cofanelli) All. Pazzogna. A disp. Grullini, Antonelli.
Arbitro: Leonardo Lilli di Foligno
Marcatori: 25′ s.t. Sabatino
Contro il vento e contro tutto: i giovanissimi della Ducato colgono una vittoria
importantissima in casa dell’Angelana, un campo dove, solo due settimane fa, era caduto anche il
Cannara. Primo tempo sofferto giocato contro la tramontana e contro un arbitraggio modesto
(ancora un rigore non dato sul “povero” Carlini in avvio), ma in cui Desideri non corre pericoli.
Nemmeno la Ducato crea molto, non riuscendo ad appoggiare adeguatamente il rientrante
Cancelli, costretto a battersi da solo contro tutta la difesa locale. Nella ripresa il vento alle spalle
favorisce Appolloni e compagni, un vero e proprio uragano che si abbatte sull’Angelana che
barcolla in modo vistoso sulle offensive di Carlini, Carciofi e Cancelli, ma non cade per un pò di
fortuna e per un fuorigioco fischiato a Carciofi, a dir poco dubbio. Ci vuole, ancora una volta
l’assolo di Sabatino per decidere il match, ancora una sventola da fuori area che fulmina l’estremo
avversario quando mancano dieci minuti alla fine. L’Angelana prova a riversarsi in attacco, ma
deve fare i conti con Sorci e Benedetti, senza che Desidere debba mai sporcarsi i gunati; anzi è la
Ducato che va molto più vicina al gol con Vukaj che coglie una traversa su punizione, prima di
subire anche una splendida parata del portiere avversario.
Ora una settimana di pausa e poi si torna in campo per affrontare il Castel del Piano, unica
squadra capace finora di imporre una sconfitta alla squadra di Pazzogna; il Cannara resta a due
punti, ma fa paura dopo aver espugnato Città di Castello con un netto 3-0.

GIOVANILI DUCATO 0

DUCATO 1

GIOVANILI DUCATO: Ivani (Sabatini), D’Atanasio, Hoxha (Allegretti), Montioni, Abbassi (Cofini), Proietti Costa, Lazzari (Manuella), Piccioni, Sensini (Pitzettu), Delfino, Porzi (Romeo). All. Orsini
DUCATO: Grullini (Santini), Cofanelli (Cascianelli), Arcangeli (Silvestrini), Antonelli, Bellini (Longobardi), Elia, Leone, Mercatelli, (Bradley), Del Gallo, Cesari (Dello Storto), Bevilacqua (Di Marco) All. Cenci
Arbitro: Alessandro Roselletti di Foligno
P.t. (0-1): Mercatelli; s.t. (0-5) Di Marco, Bradley, Di Marco (rig.), Silvestrini
Quello che doveva essere: il derby in casa Ducato è stato un allenamento molto competitivo, in cui i ragazzi hanno
dovuto profondere ancora più impegno a causa della forte pioggia che ha bersagliato il match
sin dalle prime fasi, con il campo di San Paolo di Beroide che ha retto alla grande, come da abitudine.
Poco peso ha il risultato, tenuto in bilico, comunque, dai ragazzi di Orsini per tutto il primo tempo;
nella ripresa ha prevalso la maggiore forza fisica di quelli di Cenci che hanno aumentato il divario.
Ottimo l’arbitraggio del signor Roselletti.